Anche su terra è sempre Pellè!

Gallina vecchia fa buon brodo, come si usa dire, e così è stato il ritorno sulla generazione precedente della Suzuki Swift per Roberto Pellè e Giulia Luraschi, autentici mattatori della classe R1 al Tuscan Rewind, disputato lo scorso 20 e 21 novembre.

L'equipaggio trentino, portacolori di Destra4 Squadra Corse, arrivava sugli sterrati senesi fresco vincitore, tra le Racing Start, dell'ACI Sport Rally Cup Italia e con l'ambizione di inseguire la top 3 di classe R1, rispolverando la vettura, dotata di motore 1.6 aspirato, che li aveva accompagnati nei campionati CIWRC e Suzuki Rally Cup fino allo scorso anno.

Dopo uno shakedown dal meteo incerto, la gara, svoltasi in una singola giornata, ha visto il sole fare capolino tra colline toscane ed i motori delle vetture iscritte al rally risuonare tra il silenzio dovuto alla mancanza del pubblico; una costante in questo 2020 segnato dalla pandemia da Covid-19.

Sin dalle prime battute Pellè ha saputo mettere la sua Swift davanti a tutte, impartendo pesanti distacchi ai diretti avversari, cosa che gli ha concesso poi di amministrare nel corso della gara, evitando di prendere troppi rischi e conservando il primato fino alla bandiera a scacchi.

Il palco, allestito per l'occasione al kartodromo di Siena, vedeva così concludere la coppia Pellè - Luraschi in 51ª posizione assoluta, davanti a vetture di classe e prestazioni superiori, ma, soprattutto, con una vittoria in classe R1 che li portava così a conquistare il terzo gradino del podio nel Campionato Italiano Rally 2020.

Un risultato straordinario che va a chiudere una stagione difficile nel suo svolgimento, ma che ha saputo regalare molte soddisfazioni a Roberto e Giulia. Un sodalizio, quello tra l'equipaggio trentino e lo studio GED, che proseguirà anche nel 2021 con tante novità, e siamo sicuri che ne vedremo delle belle!

Roberto Pellè e Giulia Luraschi sul palco del Tuscan Rewind 2020

Featured Posts
Search By Tags